Il diastema ai denti superiori, ovvero lo spazio tra i denti, è un elemento distintivo considerato spesso affascinante. Ma non sempre è così.
Non poche persone, infatti, considerano questa caratteristica un “problema”, risultando antiestetico e imbarazzante.
Ma da cosa dipende il diastema? E quali sono i rimedi per correggerlo?

Quali sono le cause del diastema?

Il diastema non è direttamente una vera e propria condizione patologica e, nella maggior parte dei casi, rappresenta solo un fastidio a livello estetico.
Tuttavia, diastemi pronunciati possono avere importanti effetti sulla funzionalità linguale, soprattutto nei bambini, che potrebbero sviluppare difficoltà nell’articolare determinati suoni.

Le cause della presenza di un diastema possono essere diverse. Quelle più ricorrenti sono da ricercarsi:

  • Nella presenza di un rapporto sproporzionato tra la dimensione dei denti e quelle della mascella
  • Nell’ipertrofia del frenulo labiale che impedisce l’avvicinamento dei due incisivi
  • In una causa meccanica, soprattutto nei bambini piccoli, come la cattiva abitudine di succhiarsi il pollice, pratica non a caso sconsigliata da molti dentisti
  • Nella presenza di cisti dentali follicolari o radicolari

Esistono delle soluzioni?

Correggere una grossa fessura tra i denti in un adulto non è semplice come nel bambino: la bocca è già ben formata e i denti sono da anni assestati nella loro posizione all’interno delle gengive. Nonostante questo l’ortodonzia può ancora avere successo, ma solo in seguito a trattamenti mirati.

L’utilizzo di apparecchi ortodontici è uno dei principali rimedi utilizzati per risolvere il problema del diastema: in base al caso si potrà optare per apparecchi dentali fissi o mobili o per l’ortodonzia invisibile.
In tutti i casi citati sarà possibile esercitare la giusta pressione per far si che i denti si riavvicinino, riducendo lo spazio in eccesso.

Un altro metodo utilizzato per la cura del diastema sono le faccette dentali, particolari gusci di porcellana o ceramica che ricoprono completamente il dente nascondendo le imperfezioni: un trattamento veloce e indolore!

Se invece a causare il problema è il frenulo, bisognerà agire su di esso, procedendo a un intervento chirurgico di rimodellazione chiamato ”frenulectomia”: si tratta di un intervento semplice e veloce che viene praticato anche sui bambini e che non comporta particolari controindicazioni.

In tutti i casi basterà rivolgersi al proprio dentista per avere un nuovo sorriso finalmente libero da fastidiosi inestetismi!